Installare una Caldaia Eletrica nella propria Casa

caldaia elettrica a 2 tubi JonickPerché installare una caldaia elettrica nella propria abitazione al posto di una caldaia a metano?

I motivi possono essere molteplici, tipo: la mancanza della rete Gas metano, problemi di canna fumaria, intendiamo abbassare i costi di esercizio, siamo ecologisti convinti e non intendiamo contribuire all’inquinamento atmosferico con la nostra caldaia. Oppure perché cerchiamo una qualche forma di indipendenza energetica, più o meno accentuata e solo con la caldaia elettrica possiamo raggiungerla, in quanto il metano non possiamo produrlo in proprio, mentre l’energia elettrica tramite il fotovoltaico si.

Ora bisogna fare attenzione perché il termine caldaia elettrica comprende varie tecnologie molto diverse tra loro, più o meno efficienti, con rese e temperature massime raggiungibili diverse, più o meno ingombranti, più o meno rumorose, più o meno costose, più o meno “ Energivore ”, più o meno stabili nella loro resa massima, al variare della temperatura esterna.

Vediamo insieme quali sono:

Come vediamo il mercato ci propone un’ampia scelta di prodotti alternativi , si…. ma quali scegliere?

Ora la giusta scelta è dettata da vari fattori, le esigenze specifiche dell’impianto termico e della potenza termica necessaria, se la casa è abitata tutto l’anno, o è una casa vacanze che si usa solo saltuariamente in brevi periodi dell’anno, oppure in base allo spazio disponibile da dedicare alla caldaia, in base a fattori esterni ed estetici ( tipo centro storico con vincoli paesaggistici) e in base alla zona climatica .

Poi alcune di queste caldaie menzionate sopra fanno solo il riscaldamento, mentre altre fanno sia il riscaldamento che la produzione di acqua sanitaria. Bisogna inoltre valutare l’efficienza ed i consumi della caldaia, in base ai quali stabilire le dimensioni ideali dell’impianto fotovoltaico, ( per chi ambisce all’indipendenza energetica). Non ultimo in base a quanto si vuole spendere, perché non hanno tutte lo stesso prezzo!

Per valutare meglio la scelta occorre conoscere i specifici punti di forza di ogni singolo prodotto, perché ogni tecnologia ha un suo punto di forza che gli altri non anno, ma possono anche avere contemporaneamente dei punti deboli.

Come vediamo è una scelta abbastanza complessa e, senza l’ausilio di un tecnico specializzato, con queste tecnologie è facile sbagliare. Ma per questo ci sono io a provare a darvi una mano nello scegliere il prodotto più adatto al vostro scopo.

Punti di forza delle varie tecnologie

Ho voluto usare il termine punti di forza, ma possiamo anche definirlo peculiarità, o caratteristiche specifiche, oppure intrinseche, insomma un termine per descrivere i pregi che contraddistinguono ognuno dei prodotti menzionati sopra.

Vediamo ora quali sono i pro ed i contro di ogni singolo prodotto.

Prodotto Ingombro Rumore Unità esterna Resa (COP) Costo di acquisto Temp. Max Variazione resa con il variare della temp. Esterna Livello dei Consumi elettrici
Caldaia con resist, Elettrica Minimo Assente NO 0,87 Basso 80° NO Molto alto
Caldaia Ionica Minimo Assente NO 1,6 Medio 80° NO Medio
Cald.Ind.Magnetica Minimo Assente NO 1,5 Medio 80° NO Medio
Cald.Idrosonica Medio medio NO 1,2 Alto 90° NO Medio
Pompa Di Calore Bassa.Temp. Medio medio SI 4,2 Alto 60° SI Basso
Pompa Di Calore ad Alta Temp. Alto medio SI 4,2 Molto alto 80° SI Basso
Cald. Ibrida Ionica/P.D.Calore Medio basso SI 3 Alto 80° Poco Medio/Basso
Cald.Ibrida Ind. Magnetica/P.d.Cal. Medio basso SI 3 Alto 80° Poco Medio/Basso


Dalla tabella sopra iniziamo subito con un colpo d’occhio a capire le diverse peculiarità dei vari prodotti e con esse stabilire quale è il prodotto più idoneo al nostro caso. Iniziamo a fare degli esempi in modo da far capire meglio la logica della scelta.

1° Esempio

Casa in montagna, 1000 mt di quota, la si abita per pochi giorni l’anno, quindi si guarda molto al costo di acquisto e poco ai costi gestionali, il prodotto giusto è la Caldaia Elettrica con resistenza.

2° Esempio

La stessa casa, ma vissuta pienamente tutto l’anno la scelta cade sulla cald. Ionica in quanto consuma la metà.

3° Esempio

Casa in una zona climatica mite con radiatori in alluminio, la scelta giusta è la Pompa di calore a bassa temp.
La stessa casa in un centro storico con vincoli paesaggistici ( non si può installare L’unità esterna) in questo caso la scelta cade sulla caldaia Ionica.

4° Esempio

Casa in cui si vorrebbe raggiungere l’indipendenza energetica con il fotovoltaico e si hanno radiatori in ghisa, in questo caso la giusta scelta è la pompa di calore ad alta temperatura.
La stessa casa ma in una zona climatica con inverni rigidi , opterei per le caldaia ibride che mantengono alti livelli di resa anche a temperature molto basse.

5° Esempio

Piccolo appartamento in un grande condominio nel centro storico di una grande città dove si intende staccarsi dall’impianto termico centralizzato e rendersi indipendenti.
In questo caso la scelta giusta è la caldaia Ionica , oppure ad Induzione Magnetica.

6° Esempio

Casale in montagna con ampi spazi disponibili per centrale termica e si intende accumulare acqua ad alta temperatura per varie applicazioni in un boiler di 1.000 lt. , la scelta giusta e la Caldaia Idrosonica.

7° Esempio

Casa Nuova con impianto sottopavimento in Classe energetica A in questo caso il prodotto ideale è la pompa di calore a bassa temperatura, ma se la stessa casa è in una zona climatica con temperature invernali molto rigide si potrebbe optare per una caldaia ibrida, che mantiene livelli di efficienza alti anche a temperature di molto sotto lo Zero.

Come vediamo non cè un prodotto ideale per tutto, ma per ogni situazione cè il prodotto più indicato.
Poi se andiamo a vedere i costi di acquisto , i costi gestionali, gli sgravi fiscali in essere per ogni prodotto
avremo tutte le informazioni per effettuare la scelta giusta.

Relatore P.Ind.
Stefano Pignotti

S.T.E. F.lli Pignotti vende e installa i propri prodotti in tutte le provincie della regione Marche: Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Pesaro.
L'azienda ha sede a Civitanova Marche (MC) ed è specializzata nel settore della climatizzazione, pompe di calore ed energie rinnovabili.