Nuova generazione di Centrali Termiche

L’evoluzione tecnologica va avanti con una velocità inverosimile, quello che era moderno ieri, risulta essere sorpassato oggi e sarà sempre così. Questo si chiama evoluzione o progresso tecnologico. Anche nel mondo delle pompe di calore e nei sistemi di riscaldamento elettrico.

Negli ultimi due anni abbiamo assistito a delle importanti novità sia dal punto di vista delle rese termiche, che delle nuove tecnologie disponibili. Le pompe di calore hanno raggiunto dei COP di 4,5 se non addirittura di 5, mentre fino a pochi anni fa si parlava di COP massimi di 3 o 3,5.

Si trovano ora sul mercato delle pompe di calore che hanno l’ingombro di una caldaia murale a gas e temperature di mandata molto alte, quindi adatte anche per i termosifoni. Si trovano anche delle pompe di calore ibride, che adottano due tecnologie diverse, sempre elettriche, che lavorano in simbiosi ed uniscono i vantaggi delle due tecnologie.

Ora si trovano sul mercato delle nuove caldaie elettriche, con caratteristiche particolari che le rendono molto interessanti, tipo la Caldaia Idrosonica o la Caldaia a Cella Ionica.

Come vediamo le novità non mancano, e sul nostro sito ne abbiamo sempre parlato in maniera approfondita e con largo anticipo. Ma leggendo i miei articoli, anche quelli scritti 6 mesi fa, mi rendo conto che devo aggiornarli in quanto nel frattempo si sono verificate delle evoluzioni positive.

Le novità sono su questi prodotti:

Nell’articolo in cui descrivo la Caldaia Idrosonica, scritto circa un anno fa, ne parlo in maniera un po’ sopra le righe, in quanto il prodotto era ancora in una fase di test e sperimentazione e non era ancora disponibile sul mercato. Bene! Ora la Caldaia Idrosonica è disponibile, testata, certificata ed acquistabile subito, anche tramite Noi.

Lo stesso discorso vale per la Caldaia Ionica, in quanto il prodotto era già disponibile quando ho scritto il primo articolo sull’argomento un anno fa, ma essendo un prodotto proveniente dai paesi dell’Est Europa, con standard di qualità e caratteristiche tecniche che non rispettavano le normative e gli standard del mercato Italiano, abbiamo solo diffuso informazioni generiche per informare ed incuriosire i potenziali clienti su questa tecnologia , ma tutto lì , non si sapeva dove acquistarla, quanto costava, ecc.
Ora, a distanza di un anno, le cose sono cambiate. Questa caldaia viene ora costruita in Italia, presto sarà disponibile ed avrà delle caratteristiche tecniche molto interessanti. A breve la presenteremo in maniera dettagliata.

Altra Novità sono le Mini Pompe di Calore Compatte Idroniche Murali e con temperature di mandata adatte a far funzionare i termosifoni. Queste pompe di calore hanno l’ingombro di una caldaia murale a gas, e possono lavorare in simbiosi sia con il solare termico, sia con il fotovoltaico.

Infine le Pompe di Calore Idroniche compatte “Ibride” che possono lavorare in simbiosi con la cella Ionica e questo farà sì che si potranno installare anche nelle zone climatiche più fredde ed umide, garantendo la massima resa termica con il minimo costo d’esercizio.

nuove generazioni di centrali termiche la caldaia idrosonica
Caldaia Idrosonica

396px
Caldaia Ionica

Pompa di Calore elettrica UB Radiator
Pompa di Calore Compatta

schema caldaia ionica
Caldaia Ibrida

Vediamo ora in queste immagini come si presentano questi prodotti ed illustriamo le caratteristiche più importanti di ognuna di loro.

Caldaia Idrosonica

La Caldaia Idrosonica è una caldaia elettrica che raggiunge temperature molto elevate fino a 100 ° ed ha un Cop di 2,6, senza unità esterna, 50 DB.

Caldaia Ionica

Caldaia Ionica, elettrica molto compatta, temperatura di mandata 70° COP 2,0 , senza unità esterna, 0 DB.

Pompa di Calore compatta elettrica

Pompa di Calore Compatta elettrica, temperatura di mandata 60°, COP 4,2 ,con unità esterna, 40 DB.

Caldaia Ibrida

Caldaia Ibrida, elettrica, temp. di mandata, fino a 70° Cop 3,2, con unità esterna, 40 DB.

Ho evidenziato in questo breve riassunto le caratteristiche salienti di questi nuovi prodotti che sono: la temperatura di mandata, il COP, la rumorosità e la presenza o meno dell’unità esterna.

Tutte le 4 caldaie descritte hanno una cosa in comune, per funzionare hanno bisogno della sola energia elettrica, quindi non serve il metano, non hanno perciò bisogno della canna fumaria e sono svincolate da tutti gli adempimenti che le normative impongono per le centrali termiche alimentate a Gas.

Altro fattore interessante è che possono tutte dialogare con un impianto fotovoltaico ed un impianto solare termico che le renderanno ancora più convenienti nei costi di esercizio.

Tutte queste caldaie godono della detrazione fiscale del 50%, mentre la pompa di calore ed il solare termico avrà la detrazione fiscale del 65%.

La scelta del giusto prodotto da utilizzare va valutata caso per caso in base a vari fattori, come la zona climatica, la classe energetica della casa, lo spazio disponibile, il tipo di elemento radiante, il nr. delle persone che abitano la casa ed altri fattori. Saremo comunque noi a darvi una mano a scegliere il prodotto che più si adatta alle vostre esigenze. Queste nuove tecnologie si prestano molto bene sia per le nuove costruzioni, che per vecchie costruzione da ristrutturare.

Relatore, P.Ind. Stefano Pignotti

S.T.E. F.lli Pignotti vende e installa i propri prodotti in tutte le provincie della regione Marche: Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Pesaro.
L'azienda ha sede a Civitanova Marche (MC) ed è specializzata nel settore della climatizzazione, pompe di calore ed energie rinnovabili.